Esplora le esposizioni (1 in totale)

Costellazioni su due piedi

VG_F_2012_0002.jpg

Prendi una trentina di persone, estremamente eterogenee per età, professione, sensibilità e competenze, e mettile in cammino per più giorni alla scoperta di territori talmente vicini e quotidiani da risultare, fino a quel momento, pressoché sconosciuti.

Da queste semplici premesse nasce Vaghe stelle, il progetto di ricerca territoriale e di esplorazione dei dintorni promosso dall'associazione EQuiStiamo di Vicenza. Una ricerca "fatta con i piedi", camminando in gruppo, maturata quasi per caso, che non ha i connotati della ricerca scientifica e accademica ma che nasce dall’esigenza di conoscere e di percepire in modo più completo, e per certi versi anche empatico, le realtà socio-economiche, la complessità paesaggistica e ambientale, la dimensione storica e politica dei territori in cui si abita.

Viaggiare a piedi diventa un gesto di cura e di attenzione, un atto fecondante - in quelli che vengono comunemente considerati territori fragili e marginali, spesso abbandonati - capace di generare conoscenze e motivazioni; un’operazione di ricucitura e di connessione che ci permette di immaginare nuove geografie del lavoro, dell’abitare e dell’arte di vivere.

Clicca sul titolo e scopri le cinque costellazioni che compariranno nel menu a destra!

Indice

1. Conversazioni nomadi

2. Residenti-Resistenti

3. Bestiario

4. Dietro il paesaggio

5. Facciamo cose

Ringraziamenti

Questa storia è stata realizzata da Vaghe Stelle nell'ambito del progetto Patrimonio Quotidiano, con il sostegno della Fondazione Cariverona.